Mixing chic contemporaneo
con un estetica retrò.

 

Il Progetto:

 

Il progetto SMP21 nasce circa un anno fa per volontà del suo fondatore Arch. Emanuele Colombi dopo una lunga esperienza lavorativa nel campo del luxury interior design svoltasi prevalentemente in medio oriente in collaborazione con società italiane leader nel settore degli interni di lusso.

  • L’idea è quella di cercare di andare oltre la fondazione di un classico studio di Architettura e design, per creare un vero e proprio Brand che si fondi sull’idea di contaminazione tra le arti ed i mestieri, facendo riferimento alla lezione culturale che la regione Toscana ha saputo sin dal rinascimento trasmettere al mondo intero.

    • Lo Studio: In un ex magazzino situato nel cuore del quartiere storico della città di Livorno “La Venezia” è stato inserito lo Studio di Architettura e Design SMP21. Il luogo in cui si è deciso di posizionare lo studio, in questo caso, non è un dettaglio oppure un elemento da trascurare, anzi è l’elemento che caratterizza fortemente il progetto tanto da dare ad esse il nome Scali del Monte Pio 21.

 

  • Il Lab: Gli Scali del Monte Pio, storicamente rappresentavano, fino a qualche decennio fa, gli scali dei mestieri, infatti vi risiedevano i laboratori di mastri, fabbri, falegnami, maestri d’ascia etc. da qui l’idea di sviluppare il progetto SMP21 attraverso l’acquisto di una porzione di fondaco, già collegato allo studio, dove prevedere la creazione di uno spazio adibito alle sperimentazioni nell’ambito dell’interiors design e del design in genere.
  • Lo Show Room: La fase successiva dello sviluppo prevede l’acquisto della restante porzione di fondaco dove organizzare lo show room degli oggetti realizzati accessibile direttamente via acqua attraverso gli antichi canali della città. In questo modo si realizzerebbe l’idea che ha ispirato tutta l’operazione, che non è semplicemente la fondazione di uno studio di archtettura, ma che è quella di dimostrare attraverso il progetto SMP21 le enormi potenzialità che il quartiere de “La VENEZIA” può esprimere.